Convenzioni per esercenti

             Decadute tutte le vecchie convenzioni. Il nuovo Consiglio ha ritoccato le modalità di convenzionamento per i fornitori. Ecco il documento e in allegato il modulo per la firma della Convenzione.

Non solo Convenzioni ma anche Partnership


 Abbiamo ritenuto opportuno, in apertura del nuovo mandato, porre mano ad una rivisitazione dei criteri che ispirano la sottoscrizione di relazioni con esercizi commerciali operanti nei vari settori merceologici. Abbiamo in particolare creato una sequenza di passi da compiere per percorrere interamente, secondo una logica coerente ed ispirata a precisi schemi etici, la strada che introduce modalità di realizzazione degli accordi più trasparenti e condivisibili.

 Siamo partiti dall’esigenza di porre al centro della nostra reimpostazione l’interesse primario di tutti i soci. E ci siamo convinti che la prassi di accogliere qualsiasi proposta di convenzionamento avrebbe prodotto un livellamento delle convenienze, con un tasso di opportunità equivalente a zero. In particolare sotto il profilo della scontistica, abbiamo evitato di inserire cento, cinquecento, mille esercizi pronti a proporre sconti irrisori, e così poco impegnativi per l’esercizio da essere assimilabili ad una promozione estensibile a tutti.

Abbiamo preferito percorrere la strada, certamente più impegnativa, di selezionare in modo accurato e soprattutto secondo criteri trasparenti, i nostri punti di riferimento commerciali nei vari settori di interesse per i colleghi. E abbiamo scelto di dare ad alcuni di questi referenti – se vorranno accettarlo – un ruolo più coinvolgente. Una partnership. Creando così una relazione che abbia la capacità di rendere viva la reciproca scommessa sulla qualità della proposta che il CCRS veicola ai suoi iscritti.

Ecco, di seguito, le tappe che riteniamo debbano essere percorse per arrivare alla sottoscrizione di un reciproco impegno lavorativo indirizzato a garantire agli iscritti al sodalizio una sicura convenienza, un’eccellenza rispetto al mercato.

            Selezione iniziale di base

La condizione base per entrare in relazione con il CCRS ed aspirare a far parte del Libro dei fornitori è quella di essere in grado di produrre apposita certificazione con riferimento alle norme antimafia e alla normativa della Qualità. Questa discriminante vale anche per relazioni imbastite in seguito a presentazione diretta di un socio, pur se componente del Direttivo, il quale in ogni caso abbina il suo nominativo a garanzia della bontà del suggerimento operato a vantaggio del Circolo.   

 Il secondo passaggio della selezione consiste nell’accertamento della volontà dell’esercizio commerciale aspirante alla convenzione di essere disponibile ad essere valutato dal Direttivo in seguito ad un confronto di specifici parametri costi/qualità. L’esercizio aspirante alla convenzione ha possibilità di conoscere anticipatamente questi parametri. Una volta presentata la documentazione entrerà in una lista di esercizi idonei ad essere iscritti nel Libro dei fornitori.

            Selezione mirata

Il Direttivo del Circolo individua gli ambiti di interesse merceologico prioritari per i propri iscritti, delineando aree di maggiore criticità per tipologia di beni, entità degli esborsi collegati, utilità di accesso privilegiato ad essi, soprattutto in tempo di crisi economica. Alla luce di tale riflessione, che è soggetta a continua implementazione, anche in relazione all’andamento del mercato, il Direttivo individua categorie merceologiche di interesse crescente per i Soci. A seguito di ciò predispone due opzioni: Partnership e Convenzione.

Partnership

Per gli esercizi di primario interesse si  prospetta  la realizzazione di una partnership che richiede il rispetto di alcune condizioni: a) possibilità di rateizzazione dei pagamenti dei soci; b) redazione di un report su qualità e quantità delle adesioni all’offerta da parte dei soci; c) impegno a sponsorizzare iniziative solidali del Circolo. Esistono nell’ambito delle sponsorizzazioni diverse alternative: quelle relative a singole iniziative del CCRS; quelle dirette alle associazioni di volontari Ccrs Bnl Nel Cuore; infine le sponsorizzazione di iniziative legate a Telethon. La partnership comporta da parte del Circolo i seguenti impegni: a) divulgazione del logo attraverso il sito e la pagina Facebook con relativo collegamento al link dell’esercizio, b) promozione attraverso i vari canali delle novità dell’esercizio; c) valutazione di ulteriori iniziative promozionali.

Convenzioni

Per gli esercizi selezionati che non intendono sottoscrivere la Partnership è prevista la stipula - verificati la convenienza oggettiva per il Socio in relazione agli standard di mercato e l’esistenza di “carte in regola” - di una Convenzione annuale che consente di apparire in apposita area del sito.

             Controlli di qualità

Il Circolo chiederà ai soci, in modo costante e organizzato, un riscontro dell’adesione da parte degli esercizi convenzionati alle condizioni ottenute dal Circolo. Il Circolo proporrà periodicamente anche questionari di gradimento.