Togheter è l'App per il volontariato

Togheter è l'App per il volontariato

“Nel fine settimana ho due ore che potrei dedicare a fare del volontariato. Come faccio a trovare velocemente un’iniziativa nella mia città su tematiche per me interessanti?”, “Siamo un’associazione di volontariato e avremmo bisogno di trovare altri volontari interessati a partecipare alle nostre iniziative. Come facciamo a trovarli?”, “Mi piacerebbe fare del volontariato per sentirmi utile e conoscere nuove persone che hanno i miei stessi interessi, ma a chi mi devo rivolgere?”, “In città abbiamo un livello di servizi insufficienti e il mio quartiere si sta degradando velocemente; come faccio ad organizzare un gruppo di persone per prenderci cura della nostra piazza di quartiere?”.
L’app “Together - Insieme si può” ora fornisce lo strumento per poter trovare una risposta a queste e ad altre domande! Perché l’unione fa la forza ed auto-organizzandoci possiamo migliorare la nostra città e il nostro quartiere! Cosa è Together? E’ lo strumento che mette le tecnologie mobili e social al servizio del volontariato e nasce nello spirito di facilitare e moltiplicare la partecipazione attiva dei cittadini ad iniziative di micro-volontariato sul territorio. “Together - Insieme si può” è una app disponibile per smartphone con sistema operativo Android e iOS, che permette, con pochi click, la pubblicazione di iniziative di volontariato di diversa natura e la relativa adesione alle stesse da parte degli utenti. Questi ultimi potranno in tal modo comunicare la loro intenzione di prendere materialmente parte alla specifica iniziativa di volontariato. Sarà in tal modo più facile organizzare tali iniziative, diffonderle, estendere la partecipazione a un più vasto numero di persone.
Il download e l’utilizzo di Together è completamente gratuito. È sufficiente installare l’app sul proprio smartphone ed accedere utilizzando le proprie credenziali Facebook o Twitter, se già disponibili, oppure procedere ad una semplice fase di registrazione. L’app è stata progettata per essere utilizzabile facilmente da chiunque. Sono disponibili funzionalità di tipo “social” che permettono un coinvolgimento degli utenti nella raccolta di commenti e foto relative alla loro partecipazione agli eventi di volontariato. “Together - Insieme si può” abilita la creazione di una “community” di utenti già attivi nel mondo del volontariato o che semplicemente aspirano a farne parte: ogni utente di Together – privato cittadino, associazione di volontariato, onlus, amministrazione locale, azienda, etc. – può pubblicare una propria proposta di iniziativa di volontariato o micro-volontariato o aderire ad una delle iniziative disponibili.
Attraverso l’App “Together – Insieme si può” è  possibile registrarsi come un Utente di Together oppure accedere utilizzando semplicemente il proprio profilo social (Facebook o Twitter); configurare le categorie di eventi di volontariato in linea con i propri interessi; visualizzare la lista degli eventi più vicini, più recenti o più visti; visualizzare i dettagli degli eventi e dare la propria partecipazione; notificare sui canali social (Facebook, Twitter, Whatsapp, etc.) la propria partecipazione ad un evento, per invitare anche gli amici ad unirsi; pubblicare (con pochi semplici click) un evento, chiamando a raccolta i volontari disponibili ad unirsi; chattare con gli altri volontari che hanno aderito agli stessi eventi, scambiandosi anche foto prese durante l’evento
Il progetto nasce da una riflessione su alcuni fenomeni sociali che si stanno presentando con sempre maggiore evidenza. Da un lato la difficoltà da parte dei soggetti pubblici e delle istituzioni, a livello nazionale e locale, di corrispondere alle esigenze e alle aspettative dei cittadini, sia in termini quantitativi che qualitativi. Dall’altro, la crescente sensazione di insicurezza generale e di crisi derivante da tale inadeguatezza e quindi il bisogno di far fronte alla stessa attraverso meccanismi di aggregazione ed associazione, facilitati da una sempre maggiore predisposizione alla condivisione «social» e abilitati dalle nuove tecnologie” Alfredo Tamburrini, 44 anni, ingegnere, uno dei due fondatori dell’iniziativa
L’iniziativa è al momento auto-finanziata dai due fondatori, in attesa di individuare fonti di finanziamento esterne. Gli obiettivi del progetto - aggiunge il suo partner Gian Marco Rinaldi, 43 anni, avvocato  - sono: rendere disponibile ad associazioni ed enti attivi nel settore del volontariato uno strumento per aumentare la raccolta di adesioni alle iniziative di volontariato promosse, per aumentarne la visibilità e per ottimizzare l’organizzazione dei volontari coinvolti nelle singole iniziative; favorire lo sviluppo “dal basso” di iniziative di volontariato promosse e gestite dai singoli al di fuori dei circuiti classici dell’associazionismo, abilitando una creazione in pochi click di “aggregazioni di scopo” , cioè finalizzate alla realizzazione di singole iniziative a durata definita; offrire una piattaforma mobile per l’incontro di domanda e offerta in relazione a iniziative di volontariato e di micro-volontariato in ottica “social”, con finalità di moltiplicazione delle iniziative stesse e di promozione dell’etica dell’aiuto volontario. Un progetto da sostenere.
Contatti per eventuali richieste di approfondimento
Email: press@togethertheapp.com

Torna alla lista