Sabato 28 aprile - Le terre degli Etruschi

Sabato 28 aprile - Le terre degli Etruschi


La "Necropoli della Banditaccia" a Cerveteri
e il
"Castello in riva al mare" a Santa Severa

itinerario culturale di un giorno in pullman

Cerveteri, l'antica Caere, è Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco e la monumentale Necropoli della Banditaccia, la maggiore dell'Etruria, è una testimone preziosa dello stile di vita di quel popolo, la cui civiltà fornì alla nascente Roma modelli di gestione del potere e forme della religione e dell'arte.
La necropoli conserva le sepolture riservate all'aristocrazia, come evidenziano sia le caratteristiche architettoniche, che ripetono quelle delle abitazioni, sia la grande ricchezza dei corredi ritrovati.
Dopo la visita della necropoli, l'itinerario prosegue nel sito della città portuale etrusca di Pyrgi, là dove sorge il Castello di Santa Severa. Castello e borgo circostante sono in riva al mare, in una posizione felicissima che ne accresce il fascino.
Proprietà della Regione, è da qualche tempo aperto alla fruizione del pubblico

 Ore 9.30 Appuntamento: Fontana dell'ACEA a Piazzale Ostiense
Partenza in pullman per Cerveteri per la visita della Necropoli della Banditaccia

Usata dal IXsecolo A.C. all'età romana, presenta varie tipologie sepolcrali, come le tombe a dado e i grandi tumuli con camere funerarie scavate nel tufo.
Nei ricchi corredi che hanno restituito, molti degli oggetti risultano importati dal Vicino Oriente e dalla Grecia.
Tra le tombe famose, quella dei Rilievi del IV secolo a.C., la Tomba dei Vasi greci e quella della Cornice.

Pranzo libero a Cerveteri
Nel pomeriggio partenza per il Castello di Santa Severa.

Il sito del Castello contiene un borgo medievale con alcune chiese, edifici in larga parte musealizzati e reperti archeologici rimessi in luce.
Tra il X e l'XI secolo i conti della Tuscia edificarono un fortilizio dedicato alla giovane Severa, martirizzata nel VII secolo in un luogo poco distante.
L'attuale Castello è una fondazione del Trecento, il borgo si sviluppò in epoca successiva. Le stratificazioni e la varietà delle testimonianze storiche fanno del complesso castellare un luogo pieno di attrattive.

Ore 19.00 rientro previsto a Roma

Quota di partecipazione riservata ai soci CCRS per un gruppo di minimo 25 partecipanti: € 75,00
- ospiti non soci € 85,00

La quota comprende:
- viaggio A/R in pullman GT
- biglietti di ingresso alla Necropoli della Banditaccia, al Castello di Santa Severa e relativi diritti di prenotazione
- assicurazione infortuni
- auricolari
- uno storico dell’arte e un responsabile tecnico al seguito del gruppo per l’intera giornata
La quota non comprende:
- pranzo, extra e quanto non menzionato ne "La quota comprende"
Prenotazione obbligatoria entro il 20 aprile

Modalità di pagamento:- Acconto da versare all'atto della prenotazione € 40,00
- Saldo da versare entro il 25 aprile
L'adesione e i versamenti vanno comunicati tramite mail a Ass. Cult. Prospettiva Arte info@prospettivaarte.it, specificando:
– nome dei partecipanti; un recapito telefonico
– allegando bonifico bancario (salvo differenti accordi) da effettuare sul seguente conto corrente:
IBAN IT56M0335901600100000132330 intestato a Associazione Prospettiva Arte specificando nella causale: “Cerveteri e Santa Severa”
Penalità in caso di recesso:
- dalla data di prenotazione fino al 20 aprile 50% dell'acconto versato
- dopo tale data nessun rimborso è possibile
Nota:
- L'associazione si impegna a rispettare il programma che potrebbe però subire variazioni per motivi tecnico-organizzativi indipendenti dalla propria volontà.
- L'associazione si riserva la facoltà di annullare il viaggio qualora non si raggiunga il numero minimo di partecipanti