Appuntamenti culturali di Settembre

Appuntamenti culturali di Settembre



Sabato 7 settembre ore 11.15

 L’Insula dell’Ara Coeli


L’unico esempio di condominio popolare dell’antichità rimasto a Roma è oggi un rudere stretto fra la scalinata dell’Ara Coeli, e la bianca mole del Vittoriano.
Difficile, da fuori, farsi un’idea delle reali dimensioni del caseggiato, che si apriva con una serie di botteghe sulla strada, diversi metri al di sotto dell’attuale piano di calpestio. Ai piani superiori si trovano le anguste case destinate a un ceto povero.
La visita esplora gli ambienti e ricostruisce usi e caratteri della vita domestica degli antichi romani

Appuntamento: Piazza d'Aracoeli, ai piedi della scalinata

Quota di partecipazione:
- Biglietto di ingresso: € 4,00
- Visita guidata (auricolari inclusi): soci CCRS € 12,00 - ospiti € 14,00

Prenotazione obbligatoria e impegnativa entro il 2 settembre tramite mail a Ass. Cult. Prospettiva Arte info@prospettivaarte.it
- comunicando il nominativo e un recapito telefonico
- specificando nell’oggetto: “Insula Ara Coeli”
Note:
- E' ammesso al sito un gruppo di massimo di 10 persone
- In caso di mancata partecipazione la quota dovrà essere comunque corrisposta. E’ però possibile farsi sostituire.


Sabato 14 settembre ore 16.15

 I sotterranei delle Terme di Caracalla e le videoinstallazioni di Fabrizio Plessi


Dopo i restauri e il consolidamento un ampio settore dei sotterranei delle Terme è tornato fruibile dal pubblico.
Situati sotto l’aula del calidarium, i maestosi ambienti di servizio conservano forni, caldaie e magazzini.
A scandire il percorso di visita Fabrizio Plessi, uno dei più noti e apprezzati videoartisti, ha collocato dodici videoinstallazioni sui temi del fuoco e dell’acqua, sulla storia delle Terme e sulla figura di Caracalla.
L’intensità visiva e poetica delle proiezioni amplifica notevolmente la suggestione del luogo

Appuntamento: Viale delle Terme di Caracalla, 52

Quota di partecipazione:
- Biglietto di ingresso: € 11,00
- Visita guidata (auricolari inclusi): soci CCRS € 8,00 - ragazzi tra i 6 e i 14 anni € 6,00 - ospiti € 10,00

Prenotazione obbligatoria ed impegnativa tramite mail a Ass. Cult. Prospettiva Arte info@prospettivaarte.it
- comunicando il nominativo e l'età di ogni partecipante; un recapito telefonico
- allegando bonifico bancario (salvo differenti accordi) relativo alla quota di partecipazione (biglietto di ingresso + visita guidata) da effettuarsi sul seguente conto corrente: IBAN IT56M0335901600100000132330 intestato a Associazione Prospettiva Arte specificando nell'oggetto: "Terme Caracalla”
Nota: in caso di mancata partecipazione la quota corrisposta non potrà essere restituita. E’ però possibile farsi sostituire.


Sabato 21 settembre ore 9.45

 La Piramide Cestia


Oggi è rimasta da sola e rappresenta ai nostri occhi una curiosa bizzarria, ma nel I secolo a.C., all’indomani della conquista dell’Egitto, la moda dei sepolcri all’egizia dilagò tra i cittadini abbienti.
Lastre di marmo lunense rivestono il corpo esterno del monumento; la camera sepolcrale, voltata a botte, mantiene resti della decorazione ad affresco, con figure di ninfe, vasi lustrali, Vittorie alate.
La Piramide, sorta lungo l’antico tracciato della Via Ostiense, fu eretta per disposizione testamentaria dal ricco Caio Cestio, uomo politico e membro di un collegio sacerdotale.

Appuntamento: Via Raffaele Persichetti, snc

Quota di partecipazione:
- biglietto di ingresso (diritti di prenotazione): € 3,00
- Visita guidata (auricolari inclusi): soci CCRS € 8,00 - ragazzi tra i 6 e i 14 anni € 6,00 - ospiti € 10,00

Prenotazione obbligatoria ed impegnativa tramite mail a Ass. Cult. Prospettiva Arte info@prospettivaarte.it
- comunicando il nominativo e l'età di ogni partecipante; un recapito telefonico
- specificando nell’oggetto: “Piramide Cestia”
Note:
- E' ammesso al sito un gruppo di massimo di 20 persone
- in caso di mancata partecipazione la quota dovrà essere comunque corrisposta. E’ però possibile farsi sostituire.


Domenica 29 settembre ore 10.30

 L’Abbazia delle Tre Fontane


Secondo la tradizione l’apostolo Paolo fu martirizzato in questa valle lungo il percorso della via Laurentina. Alcuni edifici sacri vi sorsero in memoria dei fatti.
Oggi, sul luogo di quelle prime testimonianze, resta il grande complesso monastico dei Padri Trappisti, introdotto dall’Arco di Carlo Magno. Un viale alberato porta nel cuore dell’Abbazia.
Tre chiese, due rifatte nel XVI secolo, la terza risalente al XII, raccontano le fasi del martirio e la storia spirituale del luogo.
Il repertorio artistico e architettonico spazia dall’architettura cisterciense, ai reperti antichi e alle arti del Rinascimento

Appuntamento: Via di Acque Salvie, 1

Quota di partecipazione:
- Ingresso gratuito
- Visita guidata (auricolari inclusi): soci CCRS € 8,00 - ragazzi dai 6 ai 14 anni € 6,00 - ospiti: 10,00

Prenotazione obbligatoria e impegnativa tramite mail a Ass. Cult. Prospettiva Arte info@prospettivaarte.it,
- comunicando il nominativo e l'età di ogni partecipante; un recapito telefonico
- specificando nell’oggetto: “Abbazia Tre Fontane”
Nota: in caso di mancata partecipazione la quota dovrà essere comunque corrisposta. E’ però possibile farsi sostituire.


 I viaggi di Prospettiva Arte

Prenotazioni chiuse. Eventuali richieste soggette a verifica disponibilità

4-6 ottobre 2019

Epifanie di luce.

L'oro di Ravenna

itinerario culturale di 3 giorni in treno


Dici mosaico e pensi a Ravenna.

Capitale dell'impero d'Occidente all'inizio del V secolo, sede della corte di Teodorico, sede, infine, dell'amministrazione bizantina in Italia, Ravenna testimonia il periodo aureo della sua storia attraverso alcuni strepitosi monumenti, che appaiono quasi straniati rispetto al resto del tessuto edilizio. Tanto più sorprendenti, dunque, per la loro eccezionalità.

Disadorni all'esterno, battisteri e chiese risplendono all'interno di una sostanza luminosa che trasforma l'architettura in apparizione.

Per l'alta concentrazione e la qualità delle opere, Ravenna è un osservatorio ideale per seguire l'evoluzione formale del mosaico dall'età tardoantica, ancora nel solco del realismo classico, all'affermarsi del più puro stile bizantino.

Tutte le informazioni le trovate qui


 Anticipazioni di Ottobre

Sabato 12 ottobre ore 11.15

 La mostra "Impressionisti segreti", nello spazio "Generali Valore Cultura" a Palazzo Bonaparte


Una cinquantina di dipinti impressionisti provenienti da collezioni private e quasi mai concessi in prestito saranno esposti nel nuovo polo delle arti e della cultura di Palazzo Bonaparte.
Il Palazzo è quello d'angolo tra Via del Corso e Piazza Venezia, inconfondibile grazie al balcone chiuso da una verandina verde. Da dietro le feritoie della veranda Letizia Bonaparte, madre di Napoleone, negli ultimi anni della sua vita scrutava non vista il via vai dei passanti.
Con il suo patrimonio di affreschi e decorazioni, il palazzo è stato restaurato e oggi, finalmente, può essere fruito nella nuova funzione di spazio per la cultura.
In mostra ci saranno Monet, Renoir, Cézanne, Pissarro, Sisley, Berthe Morisot, Gauguin, Signac

Appuntamento: Via del Corso, 295 B

Quota di partecipazione:
- Biglietto di ingresso (inclusi diritti di prenotazione e auricolari interni): € 15,50
- Visita guidata: soci CCRS € 6,00 - ragazzi dai 6 ai 14 anni € 4,00 - ospiti: 8,00

Prenotazione obbligatoria e impegnativa entro e non oltre il 20 settembre tramite mail a Ass. Cult. Prospettiva Arte info@prospettivaarte.it,
- comunicando il nominativo e l'età di ogni partecipante; un recapito telefonico
- allegando bonifico bancario (salvo differenti accordi) relativo alla quota di partecipazione (biglietto di ingresso + visita guidata) da effettuarsi sul seguente conto corrente: IBAN IT56M0335901600100000132330 intestato a Associazione Prospettiva Arte specificando nell'oggetto: “Mostra Impressionisti”
Nota: in caso di mancata partecipazione la quota corrisposta non potrà essere restituita. E’ però possibile farsi sostituire.